Skip to main content

ECCO TUTTE LE MOSSE GIUSTE DA SEGUIRE PER GUSTARE AL MEGLIO UNA BUONA BIRRA

Appassionati della birra a rapporto! Oggi si parla del mondo birricolo!
Negli ultimi anni la passione per la birra sta crescendo sempre di più e gli amateur della fresca bevanda crescono a vista d’occhio!
Ecco allora alcuni consigli che dovete seguire se volete degustare al meglio la birra e perché no, fare bella figura con i vostri amici!

BREVE, BREVISSIMA STORIA SULLA BIRRA

Quando nasce la birra? Effettivamente non possiamo collocare la nascita della birra in un esatto periodo storico e non possiamo nemmeno attribuirne i natali ad una società specifica. Sappiamo però che nei secoli questa bevanda dal colore ambrato ha fatto parte delle diverse culture della terra! Gli antichi sumeri ne avevano sperimentato già le diverse qualità attribuendogli diversi nomi in base alle caratteristiche: sikaru la birra d’orzo, kurunnu che nasceva dalla mescolanza della birra all’orzo e quella al kamut ed infine niud dal retrogusto dolce e bi-du, la birra preferita dal popolo.
Gli egizi credevano che la birra fosse un dono fatto da Osiride e che questa donasse l’immortalità!
Durante il Medioevo, epoca in cui il commercio della birra era gestito in maniera esclusiva dalla Chiesa, i monaci diventano gli unici detentori delle conoscenze e delle tecniche di brassaggio. Nelle diverse abbazie svizzere e tedesche nascono alcune delle ricette migliori tramandate ancora oggi.
La produzione dei monaci birrai finisce con l’avvento del XX secolo, quando i “padri trappisti” si appropriano del mercato, facendo diventare la birreria un’impresa industriale a tutti gli effetti! Si passa così dalla produzione di birra artigianale a quella prettamente industriale.

COME DEGUSTARE LA BIRRA: ATTIVA I TUOI SENSI PER DEGUSTARLA AL MEGLIO

Se volete imparare le tecniche di degustazione per assaporare al meglio la birra e comprenderne le sue caratteristiche, un corso di degustazione birra è quello che fa al caso vostro! Per poter degustare una buona birra ci sono alcune regole da seguire. La prima, che poi è quella fondamentale, è quella di attivare i sensi!
VISTA: attraverso il colore della birra e alle sue varie sfumature, la torbidità e le caratteristiche della sua schiuma, riuscirete a intuirne già da subito la qualità.
OLFATTO: l’olfatto costituisce la parte fondamentale della degustazione. Attraverso gli odori si distinguono i vari aromi che caratterizzano il gusto, l’ intensità e la persistenza.
GUSTO: le vostre papille gustative sfrizzolano di gioia al sapore della birra! È attraverso il gusto che si riesce a capire sia le caratteristiche qualitative che quantitative della birra che state gustando.
TATTO: Anche questa volta, è attraverso la bocca che si percepiscono le sensazioni tattili della birra, ovvero la sua frizzantezza, il suo calore o la densità stessa.

Adesso però, dopo avervi descritto i parametri e le regole da seguire per una degustazione birra “tecnica”, vi suggerisco alcune delle mie regole preferite per gustare la birra nel modo migliore:

    • • Bevetela birra insieme ai vostri amici. Anche le peggiori birre acquisiscono un buon sapore se condivise
    • • Chiacchierate, ridete e brindate: c’è sempre un buon motivo per brindare!
    • • Tirate a sorte e fate scegliere al destino chi sarà il sobrio della serata!
             • Godetevi ogni sorso.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici e continua a seguirci. E se anche tu sei un aspirante mastro birraio e vuoi conoscere tutti i segreti della birra iscriviti al nostro corso birra!

Articolo a cura di Licia Bonafè