Skip to main content

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo bevuto anche solo un sorso di un super alcolico, ma di certo sarete curiosi di scoprire qual è quello con il tasso alcolico più elevato. Bisogna fare parecchia attenzione, perché anche i più forti possono essere piegati da queste vere e proprie bombe.

Pronti per la nostra lista? Eccola!

Il primo che vi proponiamo ha già di per sé un nome eloquente, ovvero “il girone dei dannati”. Gli ingredienti sono i seguenti: 1,5 cl di Assenzio, 1,5 cl di Vodka, cl 1,5 di Gin, 1,5 cl di Liquore Galliano, 1,5 cl di Tequila, cl 1,5 di Rum Bianco. Come potete ben capire, la potenza alcolica sprigionata da questo link è elevatissima. Si può ottenere mixando tutti gli ingredienti in parti uguali, o aumentando di poco le dosi di ognuno di loro.

Anche il nostro secondo cocktail ha un nome quantomai originale: si tratta dell’AK-47. Esatto, proprio come l’omonimo fucile d’assalto. Utilizzate uno shaker e inserite: 1 cl di Brandy, 1 cl di vodka, cl 1 di rum, 1 cl di Cointreau, 1 cl di bourbon whisky, cl 1 di scotch whisky, 1 cl di gin e 1 cl di succo di lime. Aggiungete del ghiaccio e agitate con prepotenza per circa 15 secondi, versate in un bicchiere e fateci sapere. Qualora vogliate smorzare l’impatto, aggiungete un po’ di Sprite o soda.

Un grande classico al terzo posto. Parliamo del mitico Negroni, tra i più alcolici in circolazione. Pochi ingredienti, ma ben distribuiti: 3 cl di gin, cl 3 di bitter Campari e 3 cl di vermut rosso. Aggiungete una fettina d’arancia per guarnire e del ghiaccio. Un drink immortale che non passerà mai di moda.

Ultimo di questa speciale lista è il sempreverde Margarita. Servono pochi ingredienti ed è possibile farlo anche a casa. Utilizzate: 3,5 cl Tequila, cl 2 Triple Sec e 1,5 cl Succo di Lime o Limone. Mettete tutto l’occorrente nello shaker, insieme a del ghiaccio, poi agitate vigorosamente per alcuni secondi e versate in una coppa da cocktail con bordi ricoperti di sale.

Come avete visto, non basta mischiare drink con alta gradazione, per ottenere un buon cocktail. È importante acquisire le giuste metodologie e pratiche per riconoscere e abbinare gli ingredienti più adatti alle diverse preparazioni.

È proprio questo che è alla base dei nostri corsi, dove vi formiamo per diventare dei veri barman, bartender e bar manager professionisti. Scoprili qui > https://www.allcholica.it/accademia/